Si è svolta stamattina presso la sede del Libero Consorzio di Agrigento l’elezione delle sette Amministrazioni locali che andranno a far parte -oltre ad Agrigento quale comune capoluogo- della conferenza provinciale di organizzazione della rete scolastica.
Ne faranno parte i comuni di Licata, Sciacca, Menfi, Ribera, Sambuca di Sicilia, Comitini e Cattolica Eraclea. A rappresentare la città di Licata, su specifica delega sindacale, l’assessore alla pubblica istruzione Violetta Callea.
“Abbiamo votato oggi nella sede del Libero Consorzio di Agrigento e siamo stati eletti, come comune di Licata, tra i 7 comuni che andranno a far parte della Conferenza provinciale di organizzazione della rete scolastica. Un’altra piccola conquista, questa, per Licata, se consideriamo che tale importante organismo si occupa di proporre il piano di dimensionamento e razionalizzazione della rete scolastica, che poi passerà al vaglio del MIUR e dell’Assessore Regionale alla Pubblica Istruzione e terrà conto di diversi criteri, come le caratteristiche del territorio; del trend demografico nel territorio di riferimento; dell’adeguatezza della rete dei trasporti; della sostenibilità economica delle scelte programmate; della efficacia/efficienza della distribuzione territoriale dell’offerta; del raccordo della programmazione territoriale con le dotazioni di edilizia scolastica e della compatibilità con le risorse strutturali e strumentali disponibili. Come Comune di Licata non possiamo che essere orgogliosi e onorati di poter lavorare in questo senso non solo per Licata ma anche nell’interesse generale di tutti i comuni agrigentini”.