Pubblicità

Avvio del servizio di refezione scolastica, un intervento del PD cittadino.

Ad una settimana dall’avvio dell’Anno Scolastico, il Circolo del Partito Democratico di Licata, facendosi carico delle preoccupazioni di tante famiglie, interviene sul servizio della
refezione scolastica nella Scuola dell’Infanzia, non avviato nell’anno scolastico 2022/23 ed ancora non certo per il corrente anno.
Ribadiamo che:
la refezione scolastica è un servizio che i Comuni hanno l’obbligo e l’onere di organizzare per le scuole dell’Infanzia che prevedano il tempo pieno;
– la stessa va intesa come un momento di educazione e di promozione della salute;
è una componente fondamentale della didattica;
per cui non si possono escludere alcuni bambini da questo momento educativo e di crescita. Le scuole dell’infanzia a Licata prevedono, dopo un breve periodo di inserimento, l’orario
prolungato.
Negli ultimi anni i bambini, pur frequentando l’orario prolungato, non hanno potuto usufruire del servizio di refezione scolastica perché non attivato o attivato fortemente in ritardo.
Alcune famiglie hanno tentato di ovviare al mancato servizio proponendo mense fornite da ditte esterne con somme gravose a loro carico; tali servizi privati, però, non sono mai andati in porto a causa del mancato appalto tra il comune e lo stesso ente privato.
Questo disservizio ha procurato forte disagio ed anche discriminazione, costringendo alcuni genitori, già gravati dagli impegni lavorativi, a preparare e portare, nel corso dell’orario scolastico, pasti veloci ai loro figli, spesso non conformi e a misura di bambino;
mentre molte famiglie, in particolare le fasce più deboli, hanno dovuto rinunciare al tempo prolungato non avendo le risorse necessarie a provvedere autonomamente.
Il Partito Democratico di Licata chiede all’Amministrazione Comunale, al Sindaco e all’Assessorato di competenza, di conoscere, in previsione dell’orario prolungato che tra
qualche mese verrà attivato:
1) se il servizio di refezione scolastica partirà e se partirà tempestivamente;
2) se l’Amministrazione si sta adoperando per ovviare ad eventuali mancanze e/o difficoltà;
3) come intende procedere per assicurare un servizio di mensa adeguato e garantito a tutti gli alunni frequentanti la Scuola dell’infanzia, senza gravare ulteriormente sulle famiglie.
Al contempo, il PD augura agli studenti, ai docenti e a tutto il personale della scuola un anno proficuo di crescita umana e professionale.

Il coordinamento cittadino del PD