ADV
Homepage Cronaca Elmo da palombaro recuperato nel mare di Licata

Elmo da palombaro recuperato nel mare di Licata

ADV

Recupero di un elmo da palombaro nel mare di Licata. L’annuncio è del Gruppo Archeologico Finziade.

ADV

“Con immenso piacere condividiamo la notizia di un importante recupero subacqueo ad opera di due cittadini licatesi.
Il 31 agosto scorso, i signori Antonino Blandino e Salvatore Torregrossa, hanno riportato alla luce un elmo da palombaro italiano prodotto dalla Salvas, modello 1905 secondo tipo. Il ritrovamento è avvenuto in località Due Rocche, sito di inabissamento della grande nave da sbarco LST 158.
La presenza dell’elmo in questo punto è da ricondurre, presumibilmente, alla bonifica post bellica eseguita sul sito.

Dopo il recupero, l’elmo è stato affidato al nostro responsabile delle attività subacquee – Dott. Fabio Amato – ed è collocato al Chiostro Sant’Angelo accanto agli altri reperti riconducibili alla seconda guerra mondiale.
Come Gruppo Archeologico Finziade ringraziamo, oltre ai rinvenitori, la Soprintendenza del Mare e il Comandante di Vascello Gianfranco Betrò, Direttore della Scuola Subacquei e Scuola E.O.D. del Comando Subacquei e Incursori di COMSUBIN”.

ADV
Exit mobile version