Pubblicità

foto porto 02E’ stato portato a termine il recupero degli scheletri di imbarcazioni sommerse che da diversi anni erano arenati nella parte finale della Banchina Marinai d’Italia. L’intervento rientra in un più ampio programma di rivisitazione dell’operatività della banchina del molo licatese e, come ci è stato spiegato dall’Ufficio Circondariale Marittimo di via Libotti, fa parte di un progetto volto all’eliminazione dei relitti di vecchie imbarcazioni che riducevano l’estensione dello spazio all’interno della darsena. Le operazioni sono durate in totale più di tre mesi e per la riemersione dei vecchi battelli sono stati impiegati sub, palloni aerostatici e diversi mezzi di sollevamento ed escavazione. Lo smaltimento dei pesanti battelli in ferro sarà adesso opera della ditta specializzata.