Il capogruppo dei Popolari e Autonomisti, Carmelo Pullara, esprime disappunto sul voto del collegato.“Il collegato, come ho avuto modo di commentare durante i lavori d’aula, – afferma Pullara – non ha visto approvare alcune norme che avevano l’intento di soddisfare i bisogni della comunità”.
Il capogruppo sottolinea che “il clima volto alla confusione che ha caratterizzato l’aula non ha permesso di operare con serenità e linearità pregiudicando l’attenzione su emendamenti ed articoli che andavano nell’interesse della Sicilia e dei Siciliani.
“A volte”- conclude Pullara – a differenza di quanto succede nel mondo del vivere quotidiano, nella politica il motore che muove le cose non è quello di una sana competizione del fare più degli altri, ma dell’evitare che gli altri facciano”.