palo via Guido D'ArezzoL’Amministrazione comunale,  presieduta dal sindaco Angelo Balsamo, ha dato mandato ai competenti uffici comunali di sollecitare  i proprietari  di terreni o fondi incolti situati in prossimità di abitazioni civili e aree pubbliche, che versano in condizioni igienico – sanitarie non ottimali, e che non hanno ancora adempiuto,  a provvedere al diserbo e alla rimozione di eventuali rifiuti insistenti sugli stessi. A tal fine si precisa che già il Corpo di Polizia Municipale, con nota regolarmente protocollata e notificata, aveva intimato i proprietari delle aree in questione, a provvedere a ripulire dalle erbe, dalle sterpaglie e dagli eventuali rifiuti di ogni genere il fondo in questione, entro 15 giorni dal ricevimento dell’avviso, e a avere cura per mantenerlo pulito. “Anche questo appello – sottolinea il sindaco Angelo Balsamo – rientra tra le varie iniziative che l’Amministrazione comunale ha già posto in essere, e che  intende intensificare, allo scopo di coinvolgere la cittadinanza tutta a collaborare attivamente, senza incorrere nella sanzione pecuniaria prevista dall’articolo 20 del  vigente regolamento di polizia urbana, per mantenere pulito ed accogliente tutto quanto  il territorio comunale, ed il centro abitato in particolare e contemporaneamente, garantire anche la tutela della salute e dell’igiene pubblica”. Inoltre, si fa presente che, nel caso in cui la presenza di erbacce, sterpaglie e rifiuti, dovesse rappresentare problemi per la salute e l’igiene pubblica, sarà adottato un provvedimento coercitivo a carico dei trasgressori.