Continuano le verifiche ai luoghi di lavoro da parte dei Carabinieri, espletate nel quadro dell’attività straordinaria predisposta a fine maggio a livello nazionale per la prevenzione degli incidenti sul lavoro. I militari della Stazione di Villaggio Mosè unitamente ai colleghi del locale Nucleo Ispettorato del Lavoro, a termine di una serie di verifiche conseguenti ad alcuni controlli effettuati negli ultimi giorni, hanno segnalato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Agrigento L.B.G., imprenditore edile empedoclino, in atto impegnato nei lavori di manutenzione di un immobile della zona adibito a civile abitazione. Le violazioni riscontrate dai militari dell’Arma sono inerenti alla mancata utilizzazione della cintura di sicurezza da parte dei lavoratori trovati sul posto, prevista per  chi svolge la propria opera su ponteggi nonché l’assunzione irregolare di due persone. La sanzione amministrativa che l’imprenditore dovrà pagare è di circa 4.000 €.