Pubblicità

“Chi pensa di bloccare il progetto del Ponte sullo Stretto di Messina con insinuazioni pretestuose o di far sciacallaggio politico alle spalle di un partito come la Lega, che ha sempre fatto della legalità e della lotta alla mafia un must, ha capito male.
Noi non arretreremo di un solo millimetro e intendiamo garantire i diritti dei cittadini. Il ministro Matteo Salvini ha dimostrato di essere un uomo del fare, al ministero ha dato prova, numeri alla mano, di sbloccare cantieri e di progettare opere fondamentali per lo sviluppo e il futuro del nostro Paese e della Sicilia. Non sarà la propaganda di certa televisione o di chi lavora per i NO a mettere i bastoni tra le ruote ad un’opera fondamentale come quella dello Stretto, che grazie all’impegno del governo Meloni e in modo particolare del ministro Salvini prenderà finalmente vita dopo decenni di promesse e ripensamenti. La mafia si combatte con i fatti e non è un pretesto per fermare lo sviluppo”.
Così in una nota Annalisa Tardino europarlamentare e commissario della Lega Salvini Premier in Sicilia.