Dopo la splendida vittoria sul difficile campo di Calamonaci, torna al lavoro la Polisportiva Palma guidata dall’esperto ed entusiasta tecnico Pietro Alotto.

 Una prestazione, quella di domenica scorsa, che ha evidenziato il grande livello qualitativo della rosa nonché un gioco frizzante, concretizzatosi con le tre marcature finali ad opera di Gaspare Balistreri, giunto al tris in campionato in tre gare, di Francesco Incorvaia, autore di uno splendido gol da 30 metri e di Giuseppe Cottitto, difensore col vizio del gol, autore della trasformazione che ha di fatto chiuso le ostilità. In mezzo a tutto l’impresa del centrocampista Fabrizio Vella, capace di sostituire tra i pali l’espulso Santamaria, neutralizzando il calcio di rigore battuto da Colombo. Una prestazione di qualità e quantità che ha impressionato le centinaia di tifosi locali e le decine di tifosi giunti da Palma a sostegno della formazione rosanero, visibilmente contenti non solo per l’autorità della vittoria, ma per il raggiungimento del primo posto in classifica.

Soddisfatti i dirigenti della Pol-Palma, con in testa il presidente

Calogero Amato, particolarmente raggiante a fine partita: “Siamo sulla buona strada – ha sottolineato il giovane dirigente locale – ma ancora molto deve essere fatto per il raggiungimento degli obiettivi di classifica che la Dirigenza tutta si è posta a inizio stagione. Nutriamo grandissima fiducia nel lavoro che con passione e dedizione Pietro Alotto sta svolgendo, ponendosi come riferimento non solo tecnico ma anche umano per i giocatori, ai quali va riconosciuto entusiasmo ed impegno proficuo nell’affrontare sia gli allenamenti che i match di campionato”.

La testa della classifica comincia ad infiammare la tifoseria locale, la quale, orfana dello splendido recente trascorso calcistico della città, ripone sugli atleti della Pol-Palma l’occasione di un riscatto per il calcio locale, partendo dalla base del dilettantismo.

Domenica a Palma arriverà il

Lucca Sicula, squadra in crisi di risultati ma con buone potenzialità specie in fase di attacco. Alotto, non si fida e predica prudenza: “Nel calcio non esistono partite facili. Occorrerà una determinazione pari a quella di domenica scorsa per scardinare gli avversari e raccogliere i tre punti necessari a garantire continuità alle prestazioni e soprattutto ai risultati finora conseguiti”. I presupposti per una stagione di successo sembrano esserci e intanto la Palma calcistica comincia davvero a risvegliarsi