La sezione locale della Lega si interroga sul ritorno a scuola.

La domanda fatta all’amministrazione, qualche settimana fa, non solo non ha avuto risposta, a dimostrazione che il silenzio è l’obiettivo più “eloquente” del Sindaco e dei suoi assessori, ma
soprattutto si sta verificando quello che si temeva: non a tutti gli studenti, ad oggi, sarà possibile garantire il diritto alla scuola in presenza.
Spettabile Amministrazione, è lecito chiedere in quale misura ci si stia attivando per consentire agli alunni (tutti) dell’IC “F. Giorgio” di tornare a scuola? Si possono conoscere i tentativi fatti, le
risorse impegnate, la ricognizione seria degli immobili da poter utilizzare.
Sicuramente questa amministrazione, non solo é a conoscenza del fatto che è stato pubblicato, sul sito del Ministero dell’Istruzione, l’Avviso pubblico per accedere ai 70 milioni di euro destinati
agli Enti Locali dal decreto Agosto per “l’affitto di spazi e per l’acquisto, il noleggio o il leasing di strutture temporanee da utilizzare per le attività didattiche, per garantire il distanziamento e, dunque, la sicurezza di studentesse, studenti e personale scolastico”, ma avrà anche partecipato. Possiamo conoscere l’esito o lo stato dell’arte?
E negli altri Istituti? Tutte le richieste di adeguamento dei locali, sono state soddisfatte?
Pretendiamo delle risposte, le pretendono le famiglie, le pretende l’intera città.

Francesca Platamone, responsabile provinciale Lega del dipartimento scuola e sezione Lega di
Licata