10411150_10204545745717628_1755601962119948608_nLa chiusura del 2014 porta con sé l’ufficializzazione del piano triennale delle assunzioni 2014-2016. La delibera del commissario straordinario in sostituzione della Giunta, datata 22 dicembre, è stata pubblicata ieri. La notizia più importante è quella relativa all’avvio della procedura di stabilizzazione del personale precario in servizio presso l’Ente. Questo comporta ovviamente anche una rideterminazione della dotazione organica comunale. La delibera fornisce poi anche le cifre dettagliate relative ai dipendenti di ruolo “cessati” dal servizio, quelli cioè che hanno raggiunto l’età pensionabile, parametro strettamente legato alla stabilizzazione dei precari. Nel 2013, le cessazioni sono state due con una spesa complessiva di 71.305,52 euro, nell’anno che volge al termine saranno cinque con spesa complessiva di 170.660 euro, nel 2015 non ci saranno cessazioni mentre nel 2016 dovrebbero essere otto per una spesa complessiva di 262.778,92 euro. Ci sono anche le nuovo commissario 06cifre per quanto concerne la spesa alla voce personale nel triennio 2014-2016: nel 2014 si spenderanno11.679.666,74 euro, nel 2015 si spenderanno 11.757.301 euro e nel 2016 la cifra di 11.555.901 euro. E’ poi la volta del “budget assunzionale” disponibile. Queste le cifre: per l’anno 2014: 42.723,12 (pari al 60% di due cessazioni dell’anno precedente 2013), per l’anno 2015: 102.396 euro (pari al 60% di cinque cessazioni dell’anno precedente 2014), per l’anno 2016: zero (nessuna cessazione), per l’anno 2016: 210.223,136 euro (pari al 80% di otto cessazioni dell’anno 2016) per un totale complessivo di 355.342,25. Nel triennio è prevista la stabilizzazione di ventisei precari: 4 unità di categoria A (operatori servizi vari) nell’anno 2015, 18 unità di categoria A (operatori servizi vari) nell’anno 2016, 4 unità di categoria C (esperti) nel 2016. Nel piano è compresa anche l’assunzione a tempo determinato per un anno del “Dirigente Amministrativo – Comandante di Polizia Municipale” per la categoria Dirigente. L’incarico finora è stato ricoperto, come delegata delle funzioni dirigenziali, da Giovanna Incorvaia. Al piano triennale delle assunzioni è stato dato (in data 22 dicembre) parere favorevole da parte del collegio dei revisori dei conti.

Articolo pubblicato sul giornale La Sicilia