Pubblicità

Incendio Piano Bugiades, intervento della sezione cittadina del Partito democratico.

Il Partito Democratico di Licata interviene su quanto accaduto questa notte presso il centro di
stoccaggio sito in Piano Bugiades, gestito dalla società Omnia srl, e prima di tutto intende ringraziare tutti gli operatori che sono intervenuti nell’immediatezza per domare le fiamme e mettere in sicurezza il sito, e ritiene che ormai a Licata siamo arrivati ad un punto di non ritorno!
Tale incendio rischia di mettere a serio rischio la salute dei cittadini oltre che creare un gravissimo
danno ambientale.
Se gli inquirenti dovessero confermare che l’incendio accaduto questa notte sia di natura dolosa, dobbiamo prendere amaramente atto che vi è un attacco alle Istituzioni intese nel loro complesso.
Risulta, infatti, che il detto centro di stoccaggio era sottoposto a sequestro da parte della magistratura agrigentina sin dal 2022 ed incendiare un deposito sottoposto a sequestro, altro non è che un attacco alle Istituzioni, non solo locali, ma anche nazionali.
Se tale incendio lo sommiamo a tutti gli atti vandalici e di microcriminalità che ormai in quest’ultimo periodo si susseguono con cadenza quasi giornaliera, oltre ad allarmare i licatesi, devono allarmare soprattutto l’amministrazione comunale, perché tali atti stanno mettendo continuamente a rischio la sicurezza di tutti coloro che vivono ed operano a Licata.
Purtroppo, ad oggi, non basta l’impegno delle forze dell’ordine che tanto si spendono per garantire la nostra sicurezza, soprattutto dopo l’ultimo Comitato per l’ordine e la sicurezza tenutosi
il 31 ottobre scorso.
Ora è necessario che vi sia un forte scatto di orgoglio della città tutta, che parta in primis
dall’Amministrazione comunale che invitiamo a pretendere dal Prefetto che vi sia un capillare
controllo del territorio ed a pretendere dalla Magistratura azioni mirate ad individuare e colpire i
responsabili di tutte queste azioni delittuose nel più breve tempo possibile.
Riteniamo, altresì, che sia giunto il momento che la gente perbene di questa Città faccia sentire forte la propria voce, affinchè si rilanci un processo di rinascita culturale volto alla legalità, alla sana convivenza civile, necessario per la nostra società ed indispensabile per il futuro e lo sviluppo di Licata.

Enzo Sica – segretario cittadino PD