Pubblicità

Pasqua e Pasquetta saranno contrassegnate da un importante presidio territoriale da parte del comando di Polizia Municipale di Piazzale Libia per scongiurare l’esodo verso le località balneari di incoscienti patentati. “Domani e lunedì durante i controlli anti esodo per le case di campagna e di mare impiegheremo (noi polizia municipale) anche un Drone – ci fa sapere il comandante Giovanna Incorvaia – che la gente sappia che é sanzione ed in caso di false dichiarazioni fioccheranno le denunce di carattere penale”.

Check-point sono stati organizzati in varie parti del territorio.

Questo il post della Polizia Municipale.

“Si avvisa la Cittadinanza che i controlli finalizzati a garantire il rispetto delle norme di contenimento della pandemia, prevedono per Pasqua e per pasquetta l’istituzione di veri e propri posti di sbarramento presidiati dalle varie Forze dell’ordine che avranno il compito, in via preliminare, di prevenire e sanzionare gli spostamenti da e per le case di mare e di campagna. Un ulteriore elemento di deterrenza è costituito dal fatto che la Polizia Municipale, grazie all’intesa Sindaco – Prefettura – Questura, impiegherà nei suddetti controlli anche un Drone al cui “occhio volante” non sarà possibile sfuggire neanche se protetti da un muro di cinta e da un cancello. Una volta avvistati dall’alto, i trasgressori sarebbero prontamente raggiunti dagli Organi di Polizia e sanzionati. Si ricorda, infatti, che sono vietati gli assembramenti, le riunioni di familiari appartenenti a nuclei familiari diversi, gli spostamenti in assenza di comprovata necessità ed urgenza e le gite fuori porta. Si ricorda infine che rilasciare false dichiarazioni costituisce reato.
p.s. Il controllo più severo restino la Vostra coscienza ed il rispetto dovuto alle troppe Vittime di questa carneficina”.