SANT’AGATA LI BATTIATI. Pareggio a reti inviolate tra Sporting Battiati e Sant’Angelo Licata. Una partita dalle poche emozioni ma giocata su discreti ritmi. Sono stati i legni i veri protagonisti di giornata, ben due per parte. Lo Sporting Battiati ha subito iniziato con il piglio giusto la gara. Ottima partenza dell’undici di Di Gregorio che al 10’ ha una doppia occasione per portarsi in vantaggio. Calcio di punizione dalla trequarti di Garofalo, prima Patanè spizzicando di testa coglie la traversa, sulla ribattuta Mirabella da due passi coglie in pieno il palo. Davvero sfortunato qui il Battiati che però non demorde e sembra tenere in mano il pallino del gioco. La Sant’Angelo Licata di contro, si difende con ordine senza
mai andare in affanno. Al 31’ arriva il primo tiro da parte degli ospiti con Bonvissuto. Le conclusione a giro del numero 7 del Licata scheggia la parte alta della traversa. Nella ripresa sono ancora pochissime le occasioni da segnalare. Dopo una prima fase un po’ confusionaria, spezzettata dai continui falli fischiati, arrivano le prime azioni degne di nota. Al 70’ un cross di Garofalo mette i brividi alla retroguardia giallonera, Maccarone non arriva in tempo per la deviazione. Al 79’ la traversa di Bonvissuto.