L’amministrazione comunale di Licata ha presentato entro la scadenza del 31 ottobre il progetto per essere ammessi al finanziamento per la realizzazione di un parco giochi inclusivo, senza beneficiare neanche delle proroghe concesse dalla Regione.
A dichiararlo l’assessore alle politiche sociali Violetta Callea ed il Sindaco Pino Galanti.
“Con decreto dell’otto Agosto 2019, pubblicato il 13/09/2019 sul Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, è stato emanato, nell’ambito del dipartimento regionale della famiglia e politiche sociali, l’avviso per la creazione di parchi giochi inclusivi. Questa amministrazione, facendo subito leva sulle professionalità all’interno di diversi dipartimenti coinvolti, si è subito attivata con propria direttiva e successivamente ha monitorato tutte le fasi dell’iter progettuale e procedurale, affinché non ci trovassimo impreparati alla scadenza fissata del 31 ottobre. Con delibera di giunta pertanto, con allegato progetto redatto dai nostri uffici, abbiamo inoltrato in tempo utile, senza attendere proroghe, il progetto denominato “Un Parco Per Tutti”, per un importo totale finanziabile di euro 50.000 a carico della regione, per realizzare un parco giochi inclusivo all’interno dell’area già adibita a parco giochi all’interno del settore XXI della villa comunale Regina Elena. Ci auguriamo adesso che dalla Regione arrivi presto il finanziamento per consentire a tutti i bambini anche quelli che vivono in condizione di difficoltà motoria o sensoriale di giocare insieme a tutti gli altri in totale sicurezza e interazione sociale, nell’ottica di una sempre maggiore inclusività che migliori la qualità di vita di tutti non solo dei minori più vulnerabili.
Sulla questione prende posizione anche il Presidente del Consiglio che nel rispetto del suo ruolo di controllore dell’attività amministrativa in rappresentanza di tutto il Consiglio Comunale ha dichiarato la propria soddisfazione per l’iniziativa intrapresa dall’amministrazione. Il Presidente ha affermato: “Sono felice che l’Amministrazione Comunale abbia voluto approfittare di questa opportunità di riqualificazione urbana, e che lo abbia fatto in piena concordia con l’Ufficio di Presidenza che vigile collabora con questa Amministrazione. Ci auguriamo che tutte le istituzioni coinvolte collaborino altrettanto lealmente perché il nostro comune riceva effettivamente questo finanziamento”.