COMUNE FACCIATA (Custom)Dopo la giunta, anche il Consiglio comunale sembra aver esaurito la sua azione. Dopo le dimissioni di Castronovo, Spinelli, Volpe e Mangiavillano e la rinuncia di Angelo Bellanti a sostituire quest’ultimo, arrivano in serata anche le dimissioni del consigliere Nicolò Salvatore Scopelliti, che assieme a Rosario Bellanti, Salvatore Greco, Roberto Lo Curto, Alessandro Bellanti, e altri amici e simpatizzanti, hanno deciso di “porre fine al legame coi rispettivi partiti e di riunirsi in nuovo movimento politico per dare vita ad una nuova realtà locale” che non sarà collegata con alcun partito nazionale.

Oltre le dimissioni di Scopelliti, eletto con il PDL, il nuovo movimento politico fa sapere che colui che avrebbe dovuto sostituirlo, ovvero Salvatore Greco, rinuncerà alla surroga, così come Alessandro Bellanti, eletto nelle liste UDC, che domani avrebbe dovuto surrogare Spinelli.

I dirigenti del nuovo movimento fanno, inoltre, sapere di aver rinunciato alle cariche che essi ricoprivano nei rispettivi partiti, dichiarandosi indipendenti. 

“Non possiamo che prendere atto in maniera assodata ed indiscutibile, – hanno dichiarato gli ex esponenti di PDL e UDC – che il percorso politico di questa amministrazione si è concluso; che il consiglio non ha più, pertanto, motivo di continuare a vivere e che il commissariamento, in quanto d’obbligo, sarà garante di un sano e tempestivo traghettamento alle prossime amministrative. Invitiamo tutti i consiglieri a fare lo stesso e a valutare l’eventuale atto di dimissioni e scioglimento del consiglio, e dare così speranza ad un paese martoriato come il nostro di avere una nuova amministrazione”.