Palma di Montechiaro. La campagna elettorale in vista delle elezioni regionali del 28 ottobre sta entrando nel vivo anche a Palma. Sei sono i palmesi che proveranno a conquistarsi un seggio. Di questi 3 (Marino, Morgana e Attardo) sostengono la candidatura di Gianfranco Miccichè; 2 (Salvato e Salerno)  quella di Nello Musumeci; mentre è il solo Tararà che cercherà di contribuire all’elezione di Rosario Crocetta, essendosi candidato nelle file dell’UDC.  Nessun candidato locale, invece, per il Partito Democratico che nella nuova sede di circolo (in realtà è un ritorno) di via Fiorentino ha iniziato la presentazione dei candidati ai propri iscritti. Ieri è stata la volta del deputato uscente Giovanni Panepinto, che nel proprio intervento ha rivendicato la battaglia da lui condotta, assieme a Rosario Gallo, contro la privatizzazione dell’acqua. Nel corso del dibattito ha  ricordato che i due candidati di centro-destra hanno fatto parte del governo Berlusconi, che ha tolto con le proprie scelte, soprattutto nel campo della scuola, la speranza ai giovani siciliani. Ha invitato, invece, ha votare per Rosario Crocetta, ricordando le sue battaglie contro la mafia da sindaco di Gela e il suo proposito, in caso di elezione, di abolire gli ATO. L’assemblea è stata aperta dal coordinatore della sezione locale l’assessore provinciale Totò Tannorrella. Presente anche il capogruppo al consiglio provinciale Camilleri. Martedì sarà invece la volta di Giancarlo Cancelleri, candidato alla presidenza della regione per il Movimento Cinque Stelle. Cancelleri incontrerà i cittadini e la stampa nella sezione del movimento in via IV Novembre alle ore 16,00. In serata, dopo un giro per le vie cittadine, saranno presentati i candidati della provincia presenti in lista. Al termine concerto dei “Sound of Silence” presso Villetta piazza Borsellino.