I contagi aumentano, la pressione sulle strutture sanitarie cresce eppure c’è chi non è ancora riuscito ad utilizzare dei macchinari ricevuti in seguito a generose donazioni di imprenditori licatesi. E’ il caso dell’ospedale San Giacomo d’Altopasso che – ad oggi – non ha mai messo in funzione due ventilatori polmonari acquistati e donati a fine marzo da tre imprenditori del territorio in un particolare momento di emergenza connessa alla diffusione del Coronavirus. Come quella che si sta replicando in questo complicatissimo autunno scandito da numeri sempre più preoccupanti in tema di contagi. Ebbene, i presìdi sanitari non sono mai stati spacchettati e sono ancora all’interno degli scatoloni con cui sono stati consegnati alla struttura sanitaria di contrada Cannavecchia. Uno spreco inaudito in un momento di grande difficoltà. Ovviamente nessun cenno a tutto questo da parte dell’Azienda sanitaria provinciale ma non è una novità visto che l’istituzione sanitaria non fornisce più da mesi nemmeno il report dei contagi in provincia di Agrigento. Alla base del mancato utilizzo dei due ventilatori ci sarebbe anche l’inesperienza nell’uso pratico. In buona sostanza, mancherebbe il personale sanitario in grado di mettere a regime i due strumenti. La donazione, come si ricorderà, era destinata all’utilizzo permanente ed esclusivo presso l’ospedale San Giacomo d’Altopasso di Licata anche dopo l’emergenza Covid-19. I ventilatori erano stati acquistati presso la Siare Engineering International Group di Bologna, la stessa che rifornisce la Protezione civile. E si tratta di apparecchi di ultima generazione. Che però sono rimasti all’interno degli scatoloni post consegna in attesa di una non meglio precisata disposizione aziendale. Una sorta di cattedrale nel deserto. Che ora tornerebbe più che mai utile nel malaugurato caso di necessità di ricovero ospedaliero. Situazione prossima a verificarsi nei giorni scorsi quando quattro dei contagiati di Sambuca di Sicilia stavano per essere trasferiti a Licata salvo poi l’individuazione di una soluzione alternativa.