foto LICATA -HinterreggioCon una rete dell’ex Cortese al tramonto della gara, l’Hinterreggio sbanca il “Dino Liotta”, resta a punteggio pieno e certifica la prima mini-crisi stagionale in casa Licata calcio. E’ stato un match condizionato dal gran caldo e giocato a ritmi piuttosto blandi. Davvero poche le accelerazioni da una parte e dall’altra con le due squadre molto abbottonate e decise prima di tutto a non prenderle. La prima occasione, al quarto minuto, è di marca gialloblu con Lo Coco che dal limite si gira ma manda alto sulla traversa. Immediata la risposta calabrese con Trentinella che al settimo mette in mezzo per Cortese che stacca bene ma indirizza male facilitando la parata di Zappulla. Al 26° è Castania a provarci per gli agrigentini ma, dopo essere rientrato bene, calcia in malo modo con palla larga. Situazione identica tre minuti più tardi ma stavolta la conclusione dell’attaccante licatese colpisce Cucinotti con lo stadio che reclama un inesistente rigore. L’ultima palla-gol del primo tempo la creano ancora i padroni di casa con un sinistro dal limite di Viscido indirizzato all’incrocio dei pali ma troppo lento per sorprendere il ben piazzato Parisi. 0 – 0 alla fine di una prima frazione di gioco scialba e noiosa. La ripresa inizia sulla falsariga del primo tempo con la contesa che ristagna a centrocampo. Al sesto ci prova Cassaro su cross dalla destra ma la conclusione si spegne a lato. Ben più pericoloso Veronese al 62° quando lascia partire un fendente che termina a lato non di molto con Parisi che dava comunque l’impressione di essere sulla traiettoria. Da qui in poi sale in cattedra l’Hinterreggio che alza il baricentro e prima con Borghetto e poi col nuovo entrato Puntorieri prova a far male al Licata in entrambi i casi però con scarsa precisione. L’esaurimento graduale della lucidità fa presagire lo 0 – 0 finale ma al 77° Zappulla combina la frittata. L’estremo difensore siciliano calcola male la traiettoria di un cross, sbaglia completamente il tempo dell’uscita spalancando la porta a Cortese che sul secondo palo appoggia in rete il pallone della vittoria firmando il più classico dei gol dell’ex. L’unica reazione imbastita dal Licata si concretizza al minuto 81 ancora con Veronese che dalla distanza calcia bene ma senza la necessaria precisione con il pallone che sfila largo sul fondo. Cortese avrebbe sulla testa anche la palla del raddoppio ma su cross di Puntorieri colpisce dal basso verso l’alto mandando la sfera sopra la traversa. Probabilmente sarebbe stato più giusto un pareggio, ma l’Hinterreggio è stato bravo a sfruttare l’unica indecisione difensiva del Licata conquistando tre punti pesanti su un campo caldo come quello del “Dino Liotta”.