eolico-puglianews.it_Domani mattina alle ore 11, l’aula consiliare di Palazzo di Città ospiterà una riunione del coordinamento No Peos. Al vertice operativo parteciperanno i cinque Comuni parte in causa e cioè Licata, Agrigento, Palma di Montechiaro, Butera e Gela, le due province di Agrigento e Caltanissetta e i tre comitati Difendi Licata No Peos, No Peos Butera e Difesa del Golfo di Gela. Sarà presente anche lo studio legale Polizzotto di Palermo che ormai da anni segue l’iter giudiziario della vicenda che vede coinvolti gli Enti appena citati da un lato e la Mediterranea Wind Offshore dall’altro in qualità di società proponente. Il summit servirà per deliberare iniziative volte a continuare l’opposizione alla realizzazione del parco eolico al largo della costa e per continuare a stimolare l’adesione all’iniziativa della Soprintendenza del Mare diretta dal professore Sebastiano Tusa per l’inserimento dei Banchi del Canale di Sicilia all’interno del circuito dell’Unesco.