HPIM3464Il Licata che si appresta ad affrontare la Nissa arriva da una settimana a dir poco travagliata. Mister Romano ha potuto lavorare con tutta la rosa a disposizione praticamente solo nella giornata di ieri e gli ultimi giorni sono stati agitati più che altro da questioni extracalcistiche con l’ammutinamento degli under avvenuto martedì e il gruppo che ha potuto allenarsi soltanto in maniera scaglionata a causa degli ormai noti problemi societari con il mancato pagamento degli stipendi ai calciatori. Malgrado tutto c’è però da pensare alla Nissa. I tre punti in palio allo stadio di Pian del Lago sono indispensabili per alimentare le speranze di centrare la salvezza senza passare dai play-out. Dovrebbero verificarsi una serie di risultati favorevoli sugli altri campi, ma il Licata ha comunque il dovere di fare la sua parte che consiste nel centrare la vittoria a Caltanissetta. Saranno sicuramente out Grillo e Saluto fermati per un turno dal Giudice Sportivo, in forte dubbio anche Paladino che con ogni probabilità salterà il match di domani mentre lo staff medico sta tentando di recuperare Zaminga per ridare fosforo e geometrie al centrocampo. La trasferta è stata vietata ai sostenitori gialloblu e pertanto la squadra non potrà contare sul consueto apporto in termini di tifo garantito sia in casa che in trasferta dai propri supporters.