memorial inguanta foto (Small)E’ partita ieri sera la macchina organizzativa del Memorial Lillo Inguanta che si concluderà domenica pomeriggio con la gara. Ieri si è, infatti, riunito lo Staff organizzativo per mettere a punto la ormai “collaudata” macchina della manifestazione. Come sempre, è stato un incontro allargato alle famiglie che ha raccolto un centinaio di persone, proprio a sottolineare che il Memorial, più che una commemorazione, sia una festa.

Da sempre il Memorial è organizzato dalla Onlus Rosamaria, associazione che si occupa di interventi mirati di solidarietà verso malati e bisognosi. L’altra associazione presente al Memorial è l’Aido (Associazione donatori organi) che proprio a Palma, negli anni, ha raccolto moltissime adesioni. Novità nell’edizione 2013 è la partecipazione dell’AFADI: su iniziativa della Dott. Margherita Amico sarà, infatti, allestito uno spazio a cura dei volontari dove saranno esposti i lavori realizzati dai ragazzi e raccolte donazioni. Il fatto stesso poi di portare i ragazzi disabili ad assistere all’evento è già, comunque, di per se un’iniziativa lodevole.

Gli organizzatori, in queste ore, hanno anche evidenziato un fattore in controtendenza che si verifica a Palma: nonostante il periodo di crisi economica, il numero di sponsor che hanno concorso con le proprie donazioni in denaro o premi è aumentato. “Gli sponsor sono tantissimi – hanno evidenziato gli organizzatori – ma su di tutti vogliamo ricordare solo la Ditta di fuochi d’artificio di Angelo Inguanta che, come ogni anno, eseguirà gratuitamente lo spettacolo pirotecnico finale”.

Luigi Arcadipane