I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Agrigento  hanno individuato e bloccato nella serata di ieri sul viadotto Garibaldi una persona colpita da mandato di cattura europeo per i reati di falso, diffamazione, lesioni personali, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Si tratta di Filippo Graceffa, aragonese di 52 anni, che si sarebbe reso responsabile dei suddetti reati in Germania, precisamente  a Traunstein e Roesenheim nell’anno 2010. L’uomo, dopo la notifica del provvedimento restrittivo, pervenuto tramite la Direzione Centrale della Polizia Criminale – Servizio per la Cooperazione Internazionale di Roma, e le ulteriori preliminari formalità di rito in caserma, è stato accompagnato presso la casa circondariale di contrada “Petrusa”.