20150911_103911

La nota dei consiglieri di opposizione sulla mancata sostituzione dell’assessore Massimo Licata D’Andrea.

Sono trascorsi circa quaranta giorni dalle dimissioni dell’assessore allo sport, turismo e spettacolo Massimo Licata D’Andrea e il Sindaco non è mai andato in Consiglio Comunale a riferire, come richiesto dall’opposizione, né ha ancora provveduto alla nomina di un nuovo assessore. Ormai abbiamo imparato a conoscere lo scarso senso istituzionale del Sindaco che non gli fa sentire il dovere di riferire in Consiglio sui fatti che hanno determinato “una caduta di entusiasmo, di passione” in Massimo Licata D’Andrea tali da indurlo alle dimissioni a soli tre mesi dalle elezioni e dopo le dimissioni di Gaetano Gagliano. La questione, però, non può lasciarsi cadere nel dimenticatoio e non può considerarsi “normale” che dopo quaranta giorni non ci sia un nuovo assessore. Licata, sulla cui vocazione turistica lo stesso Angelo Cambiano ha incentrato gran parte della sua campagna elettorale e l’azione amministrativa della precedente giunta, di cui lui era vice sindaco, può permettersi di lasciare vuota la casella dell’assessore allo sport e al turismo per tutto questo tempo? Cosa impedisce al Sindaco dopo circa quaranta giorni di nominare un assessore? Forse gli appetiti all’interno dello schieramento civico e politico che lo sostengono sono troppi e lui non sa chi accontentare? Forse spera, prima, di risolvere i problemi che ha con il suo “dante causa” e poi provvederà alla nomina dietro suggerimento? Intanto che il Sindaco risolva le sue beghe interne per capire a chi assegnare una poltrona, Licata aspetta l’assessore al turismo. La città non ha uno straccio di programmazione sullo sviluppo e sullo sviluppo turistico in particolare e anzi il sindaco, in modo del tutto decontestualizzato e senza una idea complessiva della città, annuncia la concessione di autorizzazioni per un nuovo villaggio turistico. Che fine ha fatto il recupero del centro storico? Insomma il sindaco brancola nel buio.

I gruppi consiliari del Partito Democratico, Nuovo centro Destra, Sicilia Democratica, Domani in rosa e i consiglieri Russotto, Scrimali e Vincenti del Gruppo Misto.

Sull’intervento dei consiglieri di opposizione, abbiamo sentito il primo cittadino il quale ha replicato spiegando che “continua a non esserci alcuna proposta da parte dell’opposizione che sta continuando solo a criticare in maniera sterile. La conferma l’abbiamo avuta in occasione della tromba d’aria con alcuni deputati di riferimento dell’opposizione venuti a Licata solo per fare passerella”.