ZARBO: rapido eclettico folle…il licatese dalle trentotto primavere ha riflessi da paura e si vede…GATTO


MANCUSO: la guida punisce ancora con attenzione e grinta. Conferma la crescita dal punto di vista fisico e mentale evitando rischi al reparto difensivo… GIGANTE


COTTITTO: il complemento col Gigante funziona allmolto bene. Conferma la prestazione di livello offerta ad Aragona… MURO

 LO NOBILE: dopo un primo tempo titubante esce alla distanza offrendo solide risposte in difesa e collaborazione costante in fase offensiva…FALCO

SCICLI: entrato subito al posto del povero Catania, offre una prestazione diligentissima in entrambe le fasi di gioco. Sempre pronto ad aiutare il compagno, mostra anche un piede davvero interessante…PRESENTE

PACE: non offre spunti degni di spettacolarità ma ne è apprezzabile l’impegno…

VOLTURANA: si inserisce armonicamente nella fase difensiva offrendo ulteriori spunti e alternative sulla fascia…POLIVALENZA

SCIASCIA: nella ripresa i polmoni servono eccome… Li sfrutta al massimo unendo agonismo corsa elegante e ottime scorribande sulla destra…ATTENTI!

VELLA: il destro che si schianta sulla traversa nel primo tempo illustra al meglio l’istinto letale del ragazzo capace di una corsa costante e un impegno incredibile…APACHE

VINCI: se a 49 anni e 10 mesi sei capace di organizzare trame di gioco finissime, sradicare palloni pesanti dai piedi avversari e mostrare signorilità anche nel richiamare il compagno, vuol dire che madre natura ti protegge sempre…FOSFORO PURO

CATANIA: pochi minuti in campo poi il muscolo si ribella…TORNA PRESTISSIMO CAMPIONE

MANGIAVILLANO: scaccia la timidezza con una grandissima prestazione di corsa e buona tecnica. Offre al Gas l’assist vittoria…ECCE MARCELLUS

LO BRUTTO: il capitano fa quel che può offrendo buoni spunti di tecnica. NAVIGATO

SCROFANI : entra nel finale aiutando in entrambe le fasi d gioco con l’impegno e la corsa di sempre… SUPPORTO

 

BALISTRERI: capace di tutto. Sbaglia un rigore, spreca malamente due occasioni, lotta come un leone e decide la partita…IL CIGNO DI PALMA


ALOTTO: anche dalla tribuna è impossibile non sentirlo. Anche se fisicamente lontano pare onnipresente in ogni azione…CONDOTTIERO MAI DOMO