Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa emesso dal Comitato San Leone con oggetto l’intollerabile uso del “babbaluciaro” come isola ecologica. La zona adiacente la foce del fiume Akragas utilizzata come isola ecologia. Lo sconcertante episodio si è verificato stamattina quando gli operai della ditta incaricata di recuperare e smaltire i rifiuti ingombranti hanno ritenuto di radunarli proprio di fronte al mare, in un tratto costantemente attraversato dai molti frequentatori della Maddalusa per recarsi in spiaggia. Parrebbe che gli operatori ecologici, dopo avere bonificato le strette traverse sanleonine con mezzi più piccoli, abbiano deciso di radunare i rifiuti in quella zona per poi caricarli su un camion più grande e portarli in deposito. L’episodio ha indignato residenti e bagnanti che si sono mobilitati in massa ed hanno allertato le autorità fino a scoprire la verità. “Noi del Comitato – dichiara Mirella Torregrossa, vicepresidente del Comitato San Leone – proteggiamo la zona di Maddalusa dagli incivili e da cittadini talvolta troppo disattenti verso il pubblico decoro  in maniera costante ed amorevole, spesso sensibilizzando la gente ombrellone per ombrellone. Basta fare un giro nella zona per vedere che, forse unico esempio ad Agrigento, non c’è neppure un pezzo di carta per terra. Vedere il mio personale impegno e quello di tanti altri cittadini mortificato in questa maniera è un’inciviltà intollerabile”. Una leggerezza troppo grave quella commessa oggi che esige da parte dei responsabili delle scuse formali.  “E’ inaudito che, con tutte le campagne incolte che ci sono nei dintorni di San Leone – dichiara il presidente del Comitato, Fabrizio La Gaipa -, i responsabili dei servizio abbiano deciso di posteggiare i rifiuti ingombranti, sebbene temporaneamente, proprio in bella vista di fronte al mare. Peraltro, proprio di fronte alla terrazza di uno degli alberghi più belli della città da cui ospiti oggi hanno visto uno spettacolo indegno”. Se si tiene presente che per gli aderenti al Comitato anche il fenomeno delle cicche di sigaretta sulla spiaggia è un problema importante da combattere, è facile comprendere come l’episodio di oggi abbia scosso le sensibilità e non si debba assolutamente ripetere.