Pubblicità

Il documento del gruppo consiliare Licata Futura nel quale viene annunciata la volontà di votare favorevolmente l’emendamento proposto dal consigliere D’Orsi sulle somme inserite in bilancio per le demolizioni.

Nell’assoluto rispetto delle Istituzioni che ci caratterizza,partecipiamo alla scelta non omissibile da parte dell’Amministrazione, di mettere in bilancio le somme destinate alle demolizioni degli immobili abusivi, come da richiesta degli uffici competenti. Tuttavia, nella coscienza di essere cittadini e rappresentanti stessi della comunità cui apparteniamo, il profondo senso di sofferenza in cui vive la nostra gente non ci fa estraniare dallo sconforto di come vive la città questa vicenda,non perché non vuole rispettare le norme, ma perché pretende che a rispettare debbano essere tutti così come detta la Nostra Costituzione Italiana. Il Sindaco e l’Amministrazione di Licata si ritrovano a pagare un prezzo troppo alto in termini di popolarità, in quanto additati, dalla popolazione e strumentalmente dai politici senza scrupoli, come “demolitori”, oltre che in termini di sicurezza come i ben noti fatti palesano, pagando per coloro i quali negli anni passati hanno speculato, si spera solo politicamente, sulle esigenze dei nostri cittadini. Per queste motivazioni, quale capogruppo del gruppo consiliare Licata Futura, la sottoscritta Ferraro Maria Chiara esprime, anche per i consiglieri Baldo Augusto e Giuseppe Scozzari, parere positivo all’emendamento proposto dal consigliere D’Orsi con la finalità di togliere suddette somme in bilancio per le demolizioni degli immobili abusivi, condividendone le motivazioni e senza strumentalizzarlo come tentativo di non far rispettare la legge. Ma domani in aula, numero legale permettendo, quale sarà la posizione a riguardo,dell’opposizione che ancora non ha espresso parere? Certo che sarebbe l’unica opportunità di mostrare finalmente vicinanza morale alla nostra comunità assumendo un’univoca posizione del civico consesso.

Chiara Ferraro – capogruppo Licata Futura