savoia_dionisioEcco il testo integrale della mail che ci è stata inoltrata dall’Ufficio Stampa del Licata calcio intorno all’ora di pranzo.

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di dimissione del D.G. Nicola Dionisio:

“Purtroppo dopo tante vicissitudini legate all’attuale situazione societaria, oggi sono costretto a comunicare le mie dimissioni da Direttore Generale, carica che per’altro ho solo sulla carta. E’ bene precisare però quanto segue: la mia presenza a Licata è stata fortemente voluta dal Signor. Generoso Guarino  il quale, dopo varie telefonate interlocutorie, mi prometteva l’adeguato sostegno economico e logistico, affinché potessi svolgere il mio lavoro con un minimo di tranquillità. In perfetta sintonia con il D.S. Peppe Cammarata e con i vice presidenti Moncada e Semprevivo, abbiamo messo su una formazione di tutto rispetto, grazie anche al lavoro del tecnico Ruisi ,del preparatore Di Leo, dell’allenatore in seconda Licata e di tutti quanti gravitavano attorno all’equipe Sicilia. La gara contro l’Akrgagas nel derby di Coppa italia è stata la conferma che si è sulla buona strada. Purtroppo non una promessa di Generoso Guarino ad oggi si è trasformata in realtà, anzi. Ho vissuto pochi giorni a Licata ma ho capito che una piazza così importante non può farsi illudere da chiacchiere da bar dello sport. Sevono i fatti. Da qui la mia decisione di abbandonare il progetto Licata poiché,chi mi doveva garantire non ha ottemperato a quanto concordato,così com’è abituato a fare.”
Fin qui le dichiarazioni di Dionisio.
Il ds CammarataSentito telefonicamente il D.S. Cammarata ha aggiunto: “Se Dionisio lascia mi metto da parte pure io, poiché non si può lavorare con la giusta serenità.”
Immediata la replica della Società nella figura del vice presidente Semprevivo:
“Sia chiaro che non accetteremo le dimissioni di nessuno. Il duo Dionisio – Cammarata ha dimostrato di sapere lavorare in coppia e quindi vanno confermati. Semmai c’è da fare chiarezza al nostro interno ma è certo che non lasceremo  a nessuno il timone della società senza le dovute garanzie. Figuriamoci a dei personaggi che nulla hanno a che vedere con il mondo del calcio.Mi sento di parlare anche a nome dell’altro vice presidente, Carmelo Moncada”.
Infine si annunciano gli ingaggi di:
1) Aldo Perricone,difensore 86 ex Palazzolo D;
2) Andrea Veronese,92 centrocampista ex Castiglione D.
Altre trattative sono in corso al fine di migliorare la rosa da mettere a disposizione al futuro Mister. La squadra nel ritiro di Bagheria sosterrà oggi un amichevole con una formazione locale utile per tastare gli schemi in vista della prima di campionato di domenica prossima a capo D’Orlando.
Pino Santamaria