Dopo mister Giovanni Campanella, il Licata registra l’addio di un altro pezzo importante dei successi degli ultimi anni: si chiude l’esperienza licatese del Segretario Generale Claudio Cammarata.

“Dopo un primo, un secondo posto, una Coppa Italia ed un piazzamento a ridosso dei playoff in Serie D – spiega Cammarata al nostro portale – saluto LICATA malinconicamente, ma con enorme affetto. In questi tre anni credo sinceramente di aver speso dietro le quinte tantissime energie positive e porterò sempre dentro di me con piacere ed assoluta soddisfazione il patrimonio di esperienze, conoscenze, amicizie e riconoscimenti professionali gustati, assaporati appieno ed ampiamente meritati in questi tre anni di ripetuti successi.
Un pensiero ed un ringraziamento – continua – vadano a tutte le persone che hanno condiviso le mie giornate da giugno 2017 a poco fa. Ci vorrebbero ore per elencare ciascuno e per non far torto ad alcuno eviterò lunghi e magari anche stucchevoli elenchi. Il mio saluto per ciascuno di loro non potrà che essere individuale e speciale. Nella vita ho avuto modo di ricevere puntuali conferme circa la validità del detto “mai dire mai” e pertanto ritengo questo mio saluto un potenziale arrivederci e certamente non un addio definitivo.
Auguro al LICATA Calcio le migliori fortune – conclude l’ex Segretario Generale – Anche quelle oggi inconfessabili. Ed a ciascuno dei miei compagni di viaggio, da Enrico Massimino a chi ha solo incrociato la mia strada per un attimo, il più sincero in bocca al lupo su ogni fronte personale, familiare e sportivo. Forza LICATA. Città, squadra e tifosi rimarranno sempre nel mio cuore”.