E’ Fabio Amato del Gruppo archeologico Finziade a mostrare le immagini del relitto americano che giace sui fondali licatesi.

“In attesa di avere dei contributi scientifici dalla Soprintendenza del Mare – scrive Amato – vi mostro alcune immagini inedite girate con l’amico Giovanni Morreale al relitto dell’Lst 158, nave americana da sbarco di circa 100 m di lunghezza, affondata durante la seconda guerra mondiale a Licata. Tutto ciò è stato possibile grazie al Gruppo Archeologico Finziade che da anni opera in sinergia con la Soprintendenza del Mare”.