Abbiamo aderito al progetto “Puoi”, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e, grazie ad una partnership tra il Comune e Promoimpresa srl, lavoriamo per l’integrazione socio – lavorativa dei titolari di protezione internazionale ed umanitaria, ed i titolari di permesso di soggiorno, siano essi adulti o minori non accompagnati – spiega il Sindaco Pino Galanti – il progetto “Puoi” può rappresentare una valida possibilità di inserimento per i giovani migranti, perciò come Comune, con l’assessore ai Servizi Sociali Violetta Callea e la dottoressa Daniela Bonelli, in qualità di tutore legale di alcuni minori non accompagnati, lo abbiamo sposato.
I minori, ospiti della cooperativa The New Life, rappresentata dalla dottoressa Caterina Federico, parteciperanno al tirocinio formativo per 6 mesi presso strutture commerciali di Licata.
Il ruolo di Promoimpresa sarà quello di individuare i soggetti ospitanti e di guidare i tirocinanti, beneficiari dell’avviso, alla partecipazione e allo svolgimento dei percorsi formativi nelle aziende selezionate.
Noi pensiamo ad abbattere i “muri” che troppo spesso dividono e finiscono per creare violenza, perciò siamo stati ben felici di partecipare a questo progetto che promuove l’integrazione dei tanti giovani migranti che risiedono stabilmente a Licata”.