Con riferimento alla paventata interruzione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani da parte della Dedalo Ambiente nella città di Licata, l’Amministrazione comunale è prontamente intervenuta per scongiurare una simile ipotesi al fine di mantenere la sicurezza in tema di igiene e salute  e l’ordine pubblico. “Stamani, abbiamo reperito una somma da versare in acconto a favore della società d’Ambito Dedalo Ambiente, al fine di scongiurare l’interruzione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani in città, informando prontamente i responsabili della suddetta società” assicura il Sindaco Angelo Graci. Intanto, in merito a quanto dichiarato dal Commissario della Dedalo Ambiente, Miceli, relativamente al debito dovuto dal Comune di Licata, l’assessore all’ambiente, Roberto.  Alaimo, che ha partecipato all’assemblea della Dedalo, tenutasi ieri mattina, informa che sono state avviate le procedura per la richiesta di anticipazione finanziaria ai sensi di quanto previsto dall’art.  19 – comma 2 bis – della L.R. N° n° 9 dell’8/4/2010, riportata nella circolare  n° 2 del 10/11/2012, emanata dall’Assessorato Regionale dell’Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità.