PRINCIPESSA_PRIMAIl peschereccio licatese “Principessa Prima” e quello di Scoglitti “La Madonnina” sono stati condannati al pagamento di una multa da 20mila euro per aver invaso le acque territoriali maltesi. Le due imbarcazioni erano state intercettate ieri mattina dai mezzi della Marina militare maltese e condotte all’interno del porto de La Valletta. I comandanti dei due equipaggi erano stati posti in stato di fermo in attesa del processo per direttissima che si è celebrato stamattina. Le due imbarcazioni potranno lasciare l’Isola dei Cavalieri lunedì, dopo che sarà stato effettuato il versamento dei soldi da pagare per la multa. Stanno invece rientrando il vicesindaco Angelo Cambiano e l’assessore Carmelo Sambito che hanno seguito da vicino la vicenda per conto del Comune, in compagnia di due amministratori del comune di Vittoria.