La Guidotto Licata a fine partitaPronto riscatto per la Guidotto Geaplast Licata che nonostante la giovane età delle sue atlete riesce a vincere contro la quotata squadra calabrese del Gruppo Principe di Badolato. Partita emozionante giocata con l’anima e il cuore dalle giovani guidottine di coach Katharina Tothova. Nella prima frazione di gara nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento sull’altra e al ventesimo minuto il punteggio è di nove pari. Negli ultimi minuti le gialloblu di casa accelerano il gioco, portandosi al riposo in vantaggio di cinque lunghezze (17-12). In risalto le parate del portiere Venera Santamaria che esalta il pubblico e riceve calorosi applausi dalla gente del PalaFragapane. Nella seconda frazione di gioco continua il bel gioco delle padroni di casa che non danno respiro alla squadra ospite e, dopo aver piazzato un parziale di sei a zero si portano al tredicesimo minuto sul punteggio di 23-12. Contribuisce al calo del Badolato l’espulsione definitiva per somma di due minuti dell’atleta Carofal. Il punteggio finale di 34 – 22 premia la Guidotto Liocata che in virtù di questo successo sale a quota dodici punti. Ottima la prestazione della Megoi del Badolato che si conferma la migliore realizzatrice dell’incontro con quattordici reti realizzate. In casa gialloblu da segnalare l’esordio nel difficile ruolo di portiere della giovane Dafne Brancato anno 1999.