Torna il sereno in casa Guidotto Licata. Le ragazze di coach Katharina Tothova finalmente sono riuscite ad invertire la rotta e possono così brindare al primo successo stagionale dopo le tre sconfitte rimediate nelle prime giornate del torneo di A2. Al PalaFragapane sotto i colpi di Cristina Sambito e compagni, si è dovuta arrendere la formazione ennese della Città di Regalbuto sconfitta col punteggio finale di 18 – 17 al termine di una gara condotta per larga parte dalle gialloblù di casa che hanno imposto alla contesa ritmi elevati. Guidotto Licata avanti di misura all’intervallo con il risultato di 10 a 9. Il vantaggio massimo le ragazze di coach Tothova lo raggiungono al decimo minuto del secondo tempo quando si portano sul  risultato di 15 a 9 ma, a causa di alcuni contropiede neutralizzati dal portiere del Regalbuto e di due rigori sciupati, le gialloblù hanno dovuto faticare più del previsto per avere ragione delle avversarie che hanno venduto gara la pelle praticamente fino all’ultimo secondo della gara cedendo solo di misura. Protagoniste indiscusse dell’incontro i due portieri che si sono esibite in parate che meriterebbero ben altri palcoscenici. In casa guidottina miglior realizzatrice è risultata Roberta D’Addeo che ha messo a referto sei reti. Quattro reti hanno suggellato anche l’ottima prestazione di Manuela Zappulla. Tra le fila ennesi buonissima prova della Nencu che ha realizzato otto marcature. Era importante vincere anche per sbloccarsi psicologicamente. Missione compiuta quindi per la Guidotto Geaplast Licata che potrà ripartire da questo successo con riconquistata autostima.