La banchina portuale di Marianello è sempre più discarica a cielo aperto. Diverse volte ci siamo già occupati delle condizioni di salubrità dell’area, adesso si torna punto e a capo. Reti da pesca, cordame, vaschette in polistirolo per la conservazione del pesce sono state abbandonate in un angolo nella parte finale della darsena di Marianello. E’ evidente come la grande quantità di rifiuti ammassata lì non ci sia finita da sola. Ad aumentare il rammarico e la consapevolezza che il senso civico manca in gran parte della cittadinanza licatese, anche la vicinanza di un contenitore per la raccolta della spazzatura. Appare evidente che chi ha depositato l’immondizia lo abbia fatto con la precisa volontà di sporcare. Si tratta di materiali usati dagli addetti ai lavori del comparto ittico operanti sulle imbarcazioni ancorate sulla darsena di Marianello. La zona è stata ripulita in passato diverse volte ma a distanza di pochi giorni lo scempio è tornato, come prima più di prima. L’impressione è che per sradicare questa mentalità occorrano le maniere forti, magari iniziando a piazzare qualche telecamera di videosorveglianza in grado di individuare chi scarica l’immondizia.