Quaranta pacchi con generi alimentari saranno consegnati dalla Confraternita di San Girolamo della Misericordia, attraverso il Clero di Licata, ad altrettante famiglie bisognose. A darne notizia il Governatore della Confraternita dottor Angelo Gambino.

“Ormai da diversi anni assicuriamo questo tipo di sostegno. E’ il nostro modo concreto di essere presenti sul territorio svolgendo azioni precise durante questa emergenza pandemica che ha messo in ginocchio la nostra economia già povera. Il nostro impegno è costante e dura tutto l’anno e non si limita alla celebrazioni del Giovedì e Venerdì Santo che lo scorso anno non abbiamo potuto assicurare per la normativa anti Covid 19. Questa iniziativa – ha spiegato il massimo esponente dell’importante istituzione religiosa licatese – si aggiunge a quelle già intraprese in altri settori della vita sociale primo fra tutte quelle culturali”.

La consegna dei 40 pacchi avverrà domani ai parroci licatesi, in piena sicurezza, per permettere a queste famiglie di poter vivere con più serenità una Festa che ci fa sentire più uniti e portatori di solidarietà.

“Noi crediamo – ha aggiunto il Governatore Angelo Gambino – che la vita del Confratello è quella di vivere quotidianamente al servizio dell’altro anche con piccoli gesti che possono aiutare gli altri. Soprattutto in un momento difficile come quello che stiamo vivendo”.

Nei prossimi giorni la Confraternita deciderà se confermare, vista l’apertura delle scuole medie, il Concorso “Racconta il Venerdì Santo a Licata” che ha avuto ampio successo negli anni passati.