Ormai è ufficiale: il miglior giocatore di questa prima parte di campionato è Kalidou Koulibaly: il difensore del Napoli è stato premiato nell’ottava giornata, prima del fischio d’inizio del match tra gli azzurri di Spalletti ed il Torino dalla Lega Serie A. Un riconoscimento senz’altro meritato, che ha anche il sapore del record, visto che è la prima volta che tale premio viene assegnato ad un difensore. È comunque vero che quando la Lega Serie A ha fatto il nome di Koulibaly in pochi sono rimasti sorpresi. Parliamo di un calciatore che ha dimostrato a più riprese di sapere il fatto suo e che, soprattutto in questa prima parte di campionato, ha letteralmente dominato in campo.

Koulibaly: migliori difensore di settembre anche per Ciccio Graziani

Lo stesso Ciccio Graziani in un’intervista ha espresso la sua preferenza proprio per Kalidou Koulibaly, quando gli è stato chiesto quale fosse secondo lui il miglior difensore di settembre. Non si è sbilanciato parlando del calciatore numero uno, ma se andiamo ad ascoltare bene le sue parole Graziani ha sottolineato quanto il ruolo di Koulibaly non si sia ridotto esclusivamente a quello di difensore centrale. Sta facendo anche il mediano, la mezzana e persino l’attaccante, visto che ha messo in rete ben due goal. Insomma, parliamo di un calciatore che, sempre secondo le parole di Ciccio Graziani, rappresenta oggi la vera e propria anima del Napoli e che meritava assolutamente di vincere un premio come quello che gli è stato assegnato.

Le performance da urlo di Koulibaly

Sul fatto che il difensore del Napoli meritasse questo premio dunque non ci sono certo dubbi: dagli esperti agli appassionati di scommesse calcio, tutti sono ormai assolutamente consapevoli di quanto Koulibaly rappresenti un vera e propria certezza per la squadra. Ma andiamo a vedere più nel dettaglio quali sono le sue performance, prendiamo i dati ufficiali perché questi parlano da soli e dimostrano quanto il difensore sia effettivamente valido, da tutti i punti di vista.

Abbiamo un indice di Efficienza Tecnica del 96,8%, perfettamente in linea con i top player europei, un indice di Efficienza Fisica del 96,2% e di Pressing del 97,2%. Non solo: Koulibaly vanta anche un K-Movement del 96,3%, che gli ha consentito di anticipare le tattiche avversarie guidando di fatto tutta la difesa della propria squadra. Numeri da grandissimo giocatore, da personalità in campo che merita di essere elogiata.

De Siervo: Koulibaly tra i difensori più forti del mondo

Un’ulteriore conferma a Koulibaly è arrivata direttamente dalle parole di Luigi De Siervo, amministratore delegato della Serie A, che lo ha definito senza troppi indugi uno dei difensori più forti nel panorama internazionale. Ed è importante sottolineare che il premio al grande calciatore non è stato assegnato esclusivamente per via dei due goal segnati in questa prima parte di campionato ma per tutte le sue caratteristiche. Velocità, esperienza, resistenza, incredibile capacità di anticipare le mosse e le tattiche degli avversari rendono Koulibaly un grande difensore ed ha ragione Ciccio Graziani: è lui la vera anima del Napoli.