Pubblicità

E’ stato costituito a Palma il “Comitato No Triv” con l’obiettivo di impedire la realizzazione delle trivellazioni nel Canale di Sicilia e, in particolare, la realizzazione del progetto denominato “Offshore Ibleo”.

L’iniziativa è stata assunta dall’associazione “Uomo, Natura, Animali, guidata a Palma dalla dottoressa Lavinia Farulla e dall’architetto Cristina Montana. Il documento di costituzione è stato sottoscritto da tredici cittadini tra cui Domizio Mineo,  presidente di Cittadinanzattiva,  e Claudio Lombardo, dell’associazione ambientalista Mare Amico. Pochi gli esponenti politici palmesi presenti: tra questi l’ex assessore provinciale Stefano Castellino e  il segretario del Partito Democratico, Salvatore Manganello.

Nessun componente della giunta era, invece, presente, nonostante la contrarietà alle trivellazioni espressa nei giorni scorsi dall’assessore Giuseppe Di Miceli e l’adesione al ricorso presentato da Greenpeace già deliberato dalla giunta. Chi volesse aderire al comitato potrà farlo anche attraverso la pagina facebook appositamente creata.