Pubblicità

Un agricoltore licatese questa mattina se l’è vista davvero brutta. L’uomo – mentre era al lavoro nel proprio appezzamento in contrada San Michele – ha sbagliato bottiglia e invece di ingerire acqua per assumere le medicine, si è invece approvvigionato in una bottiglia contente acido. Immediata la corsa al pronto soccorso dove è stato subito visitato dal personale medico in servizio all’ospedale San Giacomo d’Altopasso. All’uomo è stato collocato un sondino naso-gastrico per facilitare l’espulsione del liquido tossico assunto. Non è in pericolo di vista ma se ne è reso necessario il trasferimento all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento dove verrà sottoposto a gastroscopia per capire se il liquido assunto può aver causato danni interni.