Pubblicità

polisportivaE’ inarrestabile la marcia della Polisportiva Palma che batte in trasferta, con la regola del tre (in 6 delle 9 partite disputate ha segnato 3 goal), un avversario ostico e di esperienza qual è la Barrese. Difficoltà nei primi venti minuti per gli uomini di mister Alotto, salvati in due circostanze dalle parete di Schembri, che si sbloccano, però, al 25’ quando Vinciguerra coglie la traversa. Da quel momento la squadra gioca con maggiore scioltezza e trova anche il vantaggio con il secondo goal in campionato di Mancuso che di testa insacca l’assist da calcio d’angolo di Vinciguerra.

La ripresa inizia sotto il segno dell’equilibrio, spezzato ancora una volta da un goal di testa questa volta del rientrante Ciscardi che finalizza una punizione ancora una volta di Vinciguerra. I padroni di casa non ci stanno e provano a schiacciare i rosanero che cercano di sfruttare le ripartenze. All’81’ la partita si chiude definitivamente con il terzo goal dei palmesi direttamente su calcio di punizione battuto, come sempre, da Vinciguerra, aiutato questa volta dalla papera del portiere barrese. Oltre a Vinciguerra, protagonista della gara è Schembri che al 91’ para anche un rigore, il secondo consecutivo.

Per la Polisportiva Palma è l’ottava vittoria consecutiva. In classifica mantiene 4 punti di vantaggio su Ravanusa e Canicattì, entrambe vittoriose nella nona giornata di campionato.