I pazienti del San Giacomo d’Altopasso in attesa di esito del tampone prima di sottoporsi ad intervento chirurgico, dovranno essere ricoverati in reparto e non più lasciati in “sosta” al Pronto soccorso. E’ una disposizione che arriva dalla direzione sanitaria aziendale.

“Stante il tempo occorrente per processare i tamponi – si legge nela nota della direzione sanitaria aziendale – al fine di agevolare il decongestionamento del Pronto soccorso di Licata, si sollecitano i direttori responsabili delle unità operative a facilitare il flusso dal Pronto soccorso dei pazienti in attesa del referto del tampone, procedendo al ricovero nei reparti, ma sempre nel rispetto delle idonee misure di prevenzione e contenimento (utilizzo di stanze singole, impiego razionale del personale, appropriato uso dei dispositivi di protezione individuale) e gestendoli, in attesa dell’esito del tampone, come pazienti potenzialmente infetti da Covid 19”.