Palazzo-di-Città.-E.-Basile-19041Questa mattina, il Commissario Straordinario, dottor Giuseppe Terranova,  ha indetto la seduta di insediamento del nuovo Consiglio comunale, formato con dai trenta  consiglieri proclamai eletti dall’Ufficio Elettorale il 21 giugno scorso. La riunione si terrà il giorno 5 luglio 2013, alle ore 18,00, con il  seguente ordine del giorno:

 

  1. Giuramento dei Consiglieri Comunali. Nomina degli scrutatori – Presa d’atto avvenuto  giuramento e insediamento dei Consiglieri Comunali;
  2. Esame di esistenza o meno di ipotesi di ineleggibilità e di incandidabilità; convalida dei consiglieri ed eventuale surroga; esame della esistenza o meno delle ipotesi di incompatibilità ed eventuale avvio di procedure consequenziali;
  3. Giuramento del Sindaco;
  4. Elezione del presidente del Consiglio comunale;
  5. Elezione del Vice Presidente del Consiglio comunale;
  6. Elezione del rappresentante del Consiglio comunale nell’Ufficio di presidenza;
  7. Elezione Commissione Elettorale Comunale.

Si precisa che la seduta di insediamento del nuovo Consiglio sarà presieduta dal consigliere più anziani per voti (cioè colui che ha ottenuto il maggior numero di preferenze) che, nel caso specifico sarà il neo consigliere Giuseppe Ripellino.

Intanto, sempre stamani, il dottore Terranova, come anticipato nei giorni scorsi, ha incontrato la stampa per un bilancio sull’attività svolta nel corso dei suoi tre anni di attività svolta in sostituzione del Consiglio comunale. Sui tanti argomenti trattati, uno dei punti su cui si è soffermato è  quello relativo alle iniziative avviate ai fini del risanamento finanziario dell’Ente, che pur essendo sull’orlo del dissesto, è riuscito a superare il momento di grave crisi, anche mediante il ricorso all’aumento dell’Imu, e,  l’altro, a liquidare il debito con la Saiseb, del quale resta soltanto da pagare l’ultima rata.