la rocca giuseppe (Small)Il prossimo 15 maggio alle ore 18,00, presso la Chiesa Santa Chiara di Canicatti, l’arcivescovo don Franco Montenegro ordinerà quattro nuovi presbiteri tra cui il palmese Giuseppe La Rocca.

Dopo avere frequentato per un periodo l’università di Palermo, La Rocca ha deciso di intraprendere la missione sacerdotale. Nel marzo 2012 ha concluso il suo cammino in seminario e, in attesa dell’ordinazione, ha fatto per tre mesi esperienza parrocchiale presso la Chiesa Cuore Immacolato di Maria del Villaggio Mosè. Da giugno fino settembre 2012, invece, ha collaborato con gli operatori dell’Associazione “Casa Famiglia Rosetta” fondata da don Vincenzo Sorce, nella diocesi di Caltanissetta.

Pubblichiamo alcuni stralci di una lettera sulla chiamata al sacerdozio che il prossimo presbitero ha fatto giungere alla nostra redazione.

Pensare al dono della mia vocazione è pensare a qualche cosa che definisco indefinibile, inafferrabile perché nessuno sa come ha fatto le grandi scelte della vita.

Il mio passato si compone di un lungo periodo di lontananza da Dio, dal suo amore, dalla sua grazia.

Un indefinito giorno durante i primi anni di università inizio a pormi la domanda: ma se Dio esiste che ruolo ha nella mia vita? Da questa domanda è nata tutta una storia che mi ha fatto maturare la decisione di iniziare un cammino per riscoprire in me proprio quell’umanità per la quale Dio stesso si è fatto uomo”.

In preparazione dell’ordinazione di Giuseppe La Rocca si stanno svolgendo, in questi giorni, alcune iniziative nelle parrocchie di Palma. Il futuro sacerdote celebrerà la sua prima messa in Chiesa Madre.

Totò Lombardo