Ha aperto i battenti l’edizione 2012 della manifestazione culturale “Autori in piazzetta” che ha regalato subito tante emozioni con il documentario sui giudici Falcone e Borsellino “1367 La tela strappata” di Giancarlo Licata della Rai. La serata è stata condotta da Francesco Pira, coordinatore scientifico della manifestazione, che non ha nascosto la sua emozione ricordando una sua intervista, di 20 anni fa, al giudice Borsellino (protagonista del documentario insieme al suo collega Giovanni Falcone, barbaramente uccisi) in cui confessò la sua paura di tornare a lavorare a Palermo. La serata è stata condita dalla proiezione  del documentario del giornalista Rai, Giancarlo Licata  “1367 La tela strappata”.  Apprezzatissimo l’intervento di Lucia Lotti, Procuratore della Repubblica di Gela che ha ridato speranza alle tante persone presenti. “I magistrati Falcone e Borsellino – ha detto – hanno lasciato un metodo di lavoro. E’ nostro compito fare le analisi, adattare i linguaggi e continuare a lavorare. Non bastano le celebrazioni. Noi curiamo il diritto, la gente vuole sentire lo Stato vicino e per questo ogni giorno dobbiamo lavorare in silenzio e ma sentirci soli perché non lo siamo”.