Plauso del sindaco di Licata Galanti e del vice Montana, ai cittadini che hanno costituito il gruppo Facebook “Licata in Civiltà” per sollecitare l’avvio della raccolta differenziata. L’amministrazione comunale annuncia che il servizio inizierà a breve ed invita al Palazzo di Città i coordinatori del gruppo per avviare un confronto sul da farsi.

Dal sindaco Pino Galanti e dal vice sindaco Antonio Montana arriva un plauso a chi ha costituito, pochi giorni fa, “Licata in Civiltà”, gruppo Facebook nato per sollecitare l’avvio, a Licata, della raccolta differenziata dei rifiuti. Ma gli amministratori si sono spinti anche oltre: hanno invitato al Palazzo di Città la professoressa Cettina Callea, ideatrice dell’iniziativa, per uno scambio di opinioni e per avviare un confronto utile per coinvolgere la comunità intera in questo percorso di crescita.

“Quando il fenomeno del civismo è apolitico e dimostra grande maturità, come in questo caso – sono le parole del sindaco Pino Galanti – rappresenta uno sprone per gli amministratori. Abbiamo apprezzato subito l’iniziativa di “Licata in Civiltà” e siamo pronti ad accogliere le loro proposte per migliorare un servizio, indispensabile, che decollerà a breve”.

“Sappiamo – aggiunge il vice sindaco Antonio Montana – quanto la materia della raccolta differenziata dei rifiuti sia spinosa, perciò il contributo dei cittadini è molto importante. Ho parlato con la professoressa Cettina Callea, complimentandomi per l’iniziativa, e l’ho invitata al Palazzo di Città per un primo confronto. Insieme al sindaco, da sempre, lavoriamo per coinvolgere l’intera comunità in ciò che ogni giorno facciamo per governarla. Iniziare il nuovo anno in questo modo, sarà un ottimo viatico per il futuro”.