HPIM3466Oltre le più rosee aspettative prosegue il cammino nella fase regionale degli Allievi della Santa Sofia Licata guidati da mister Antonio Mulè. Dopo la sconfitta di misura contro l’Usa Sport Caltagirone e il successivo ricorso vinto, ieri la formazione licatese ha centrato il passaggio ai quarti di finale violando ai calci di rigore lo stadio di Porto Empedocle. I tempi regolamentari si erano chiusi sullo 0 – 0 con l’improvvisato portiere Cappello grande protagonista e capace di neutralizzare un calcio di rigore nel secondo tempo supplementare. Grande soddisfazione in casa Santa Sofia per il traguardo centrato. Gli Allievi sono infatti tra le prime otto società a livello regionale e adesso attendono i sorteggi che verranno effettuati domani per conoscere il prossimo avversario. Oltre alla Santa Sofia Licata hanno superato il turno anche l’Atletico Gela, il Tommaso Natale, la Pantanelli Siracusa, il Calcio Sicilia di Palermo, l’Atletico Avola, il Trecastagni e l’Acr Messina. Le gare dei quarti di finali si disputeranno in campo neutro.