Pubblicità

Foto-0024Non sono bastate le multe elevate in quantità industriale dal comando di Polizia Municipale di Piazzale Libia per indurre gli automobilisti a parcheggiare le proprie vetture in zone dove non vige la prescrizione del divieto di sosta all’interno del perimetro ospedaliero del San Giacomo d’Altopasso. Emblematico è il caso di cui è stata purtroppo protagonista nei giorni scorsi un’ambulanza della Croce Verde che, giunta in ospedale con a bordo una paziente bisognosa di cure urgenti, non è riuscito ad arrivare davanti all’entrata del Pronto Soccorso a causa di un’automobile parcheggiata su un marciapiede che finiva con il restringere la carreggiata impedendo all’ambulanza di fermarsi davanti al reparto. Il caso capitato al responsabile locale della Croce Verde è lo stesso che viene quotidianamente vissuto dagli altri operatori paramedici di ambulanze private o dagli stessi mezzi del 118 in servizio al nosocomio di Contrada Cannavecchia.