Il settore giovanile del Licata calcio, nella stagione conclusa in largo anticipo causa Covid 19, ha fatto un ottimo lavoro. Un ulteriore riconoscimento è arrivato dal piazzamento al secondo posto nella speciale classifica Giovani “D” valore che, per ogni girone, è stilata in base all’utilizzo di calciatori juniores in campo e dalle attività del settore giovanile. Il traguardo raggiunto, che vede il Licata dietro al Biancavilla, causa l’esclusione del Marsala per retrocessione d’ufficio, porterà nelle casse societarie una cifra di 15mila euro da parte della Lega Nazionale Dilettanti. Il podio viene completato dal Giugliano. Un risultato di grandissimo valore per la cantera gialloblu che, ad appena un anno dalla sua nascita, ha decisamente bruciato le tappe. Abbiamo sentito il responsabile del settore giovanile gialloblu, Danilo Scimonelli. “Inutile dire che si tratta di un riconoscimento che ci riempie d’orgoglio per quanto fatto, al di là dell’aspetto puramente economico. E’ un primo traguardo che ci invoglia a guardare ulteriormente avanti e a proseguire un percorso di crescita che quest’anno ha portato diversi dei nostri atleti ad esordire ed essere stabilmente convocati in prima squadra in Serie D”. Settore giovanile del Licata che ripartirà con la nuova stagione e che sarà una volta di più imprescindibile anche per le necessità della prima squadra. Come giustamente sottolineato da Danilo Scimonelli, il passato campionato di Serie D ha visto esordire più di uno dei componenti la Juniores. E la presenza di atleti del settore giovanile in panchina era praticamente fissa ogni domenica.