L’assessore allo Sport Andrea Burgio ha chiarito le modalità in cui l’imprenditore italo-bulgaro Marcello Giavarini acquisterà i biglietti del Liotta da donare a licatesi meno abbienti.

“Visto che l’imprenditore Licatese Marcello Giavarrini ha acquisto 50 titoli d’ingresso alle gare disputate in casa del Licata calcio e lo stesso ha delegato il comune di Licata a pensare all’assegnazione dei titoli d’ingresso per accedere allo stadio “Dino Liotta” per seguire le partite del Licata calcio, è per questo che il comune di Licata, dopo aver incontrato l’avvocato Giuseppe Malfitano, procuratore in loco dell imprenditore, si è inviata a tutte le scuole di Licata una nota dove si invitano i Dirigenti scolastici a segnalare all’amministrazione comunale degli alunni meritevoli e allo stesso tempo meno abbienti.
Il sindaco dott Giuseppe Galanti e l’assessore allo sport si ritengono soddisfatti di questo asse venutosi a creare tra amministrazione comunale, imprenditoria (Marcello Giavarrini), società sportiva Licata calcio e scuola (dirigenti scolastici ed alunni)”.